Monitor con tecnologia LCD Ips: migliori prodotti di Maggio 2021, prezzi, recensioni

Sin dalla sua presentazione nel 1996 la tecnologia Ips si è imposta sul mercato come sinonimo di qualità e di alta resa. Da allora la tecnologia è stata costantemente migliorata, al fine di garantire monitor dalle alte prestazioni sempre più compatti, capaci di soddisfare necessità professionali e ricreative.

Oggi un monitor Ips rappresenta un’ottima scelta sia per ambienti di lavoro dedicati alla progettazione, alla grafica, alle arti visive e multimediali, ma anche per attività personali come il gaming e la riproduzione di contenuti ad alta ed altissima risoluzione.

Un ottimo compromesso per chi cerca un monitor altamente prestante a prezzi competitivi e più accessibili.

Cosa vuol dire Ips?

Ips è un acronimo dall’inglese In-Plane Switching, che possiamo tradurre letteralmente cone “variazione del piano”. Si riferisce al funzionamento stesso del monitor, e più nello specifico alla disposizione dei cristalli liquidi: questi sono posizionati parallelamente rispetto al piano del monitor, e non perpendicolarmente come avviene nella maggior parte degli schermi Lcd.

A contatto con la corrente i cristalli iniziano a girare su se stessi, senza mai spostarsi dalla loro sede. Questa rotazione in asse fa muovere i cristalli molto più velocemente rispetto ad un classico monitor, garantendo così una serie di performance e tempistiche superiori.

In un normale schermo a cristalli liquidi, questi “nuotano” liberamente muovendosi in tutte le direzioni. Tali spostamenti continui e non prevedibili aumentano i tempi di risposta. Al contrario, nei monitor Ips la membrana che contiene i cristalli è talmente sottile che li costringe a muoversi solo roteando. Questo vuol dire che un cristallo si troverà sempre al suo posto, garantendo una immediata risposta all’input elettrico.

Principali vantaggi

Per quale motivo dovresti preferire un monitor Ips rispetto ad un classico Lcd? Ci sono alcuni aspetti di cui è bene tener conto, che permettono di trarre vantaggio da questo tipo di monitor indipendentemente dall’uso che se ne deve fare.

Uno dei principali vantaggi dei monitor Ips è quello dei tempi di risposta molto bassi, che rende la tecnologia adatta a chi necessita di specifiche capacità tecniche per lavori multimediali e/o tridimensionali.

Altro vantaggio è l’elevata prestazione del refresh rate, considerato tra i più stabili e capace di rimanere fisso durante l’intero utilizzo.

Tempo di risposta? Refresh rate? Capiamoci un po’ meglio. Il tempo di risposta è un parametro che indica quanto tempo impiega un singolo pixel a passare dal bianco al nero. Si tratta di qualche millisecondo, e più è basso il valore più sarà veloce il nostro monitor a modificare l’immagine che stiamo osservando. Il refresh rate invece indica quante immagini possono essere proiettate sullo schermo in un secondo.

Inoltre, il particolare funzionamento garantisce un’alta fedeltà ai colori, nonchè un’elevata brillantezza e definizione. Infine, principale caratteristica dell’originale brevetto è la visione angolare, che permette di vedere correttamente un’immagine anche osservando il monitor lateralmente.

L’unione di questi specifici parametri ci restituisce un prodotto altamente prestante e fatto apposta per l’intrattenimento o il lavoro multimediale.

Modelli e varianti

Esistono numerosi modelli di monitor Ips, che variano per dimensioni, colori e perfino parametri. Ogni principale marchio in commercio dispone di una gamma di monitor di fascia bassa, media e alta, in grado di soddisfare ogni acquirente ed ogni tasca.

A tal proposito, è bene tenere a mente che i modelli più recenti sono contraddistinti da una nuova sigla, ossia Sips, che sta per Super In-Plane Switching. Come già detto, si tratta di una tecnologia che nel corso degli anni si è gradualmente migliorata, fino ad arrivare ad un nuovo standard che prevede la possibilità di realizzare schermi ricurvi e flessibili.

Essendo diventata una tecnologia di largo consumo, è possibile trovare monitor anche di dimensioni molto grandi, assieme a schermi ricurvi per un’esperienza immersiva, o anche monitor modulari che possono essere assemblati per aumentare a piacimento le dimensioni dello schermo.

Guida alla scelta

Scegliere un monitor Ips non è una scelta da fare su due piedi. Occorre effettuare una serie di valutazioni prima di procedere all’acquisto, partendo dalla base: cosa devo farci con questo schermo?

Se si tratta di un monitor da utilizzare per lavoro, è opportuno sceglierne uno con un buon bilanciamento della luminosità e del contrasto, con una riproduzione fedele dei colori, in grado di tenere il passo con i principali software utilizzati.

Se invece si tratta di monitor da utilizzare per lo svago, può essere una buona opzione concentrarsi sulle specifiche per la riproduzione di contenuti in alta ed altissima definizione, o i parametri necessari per il gaming. In tal caso, non è da escludere la possibilità di scegliere un monitor curvo, che garantisce sempre massime prestazioni aggiungendo quel tocco in più che rende ogni esperienza più intensa.

Ma attenzione, perché c’è anche un altro aspetto di cui tener conto: lo spazio. Prima di scegliere un monitor è opportuno sapere dove posizionarlo, in modo da essere consapevoli dello spazio necessario e quindi deciderne o valutarne la dimensione. Uno schermo troppo grande in un piccolo ambiente potrebbe non essere l’ideale, e risultare anche sgradevole nonostante le altre prestazioni.

Ricapitoliamo

Prima di valutare ed acquistare, facciamo un breve riepilogo dei principali punti di forza di un monitor Ips:

  • Ha dei tempi di risposta generalmente molto bassi;
  • Il refresh rate è sempre alto e costante;
  • Riproduce molto fedelmente i colori senza sfalsarli;
  • Garantisce un’altissima risoluzione e definizione;
  • Ampia visibilità angolare;
  • Vasta disponibilità di modelli;

Non proprio un nativo digitale, ma appassionato di tecnologia ed elettronica. Lavoro come consulente informatico per diverse aziende, sempre alla ricerca di soluzioni ottimali ed in grado di rendere “smart” ogni cosa.

Back to top
menu
monitorpercomputeretv.it