Cos’è un monitor touchscreen e come funziona? Spiegazione, informazioni utili, caratteristiche dei prodotti

1
2
3
4
5
Hanns.G HT225HPB LCD Monitor Touch da 21.5 ", Nero
Viewsonic TD2430 monitor touch screen 59,9 cm (23.6") 1920 x 1080 Pixel Nero Multi-touch Chiosco
ViewSonic 43 4K UHD (3840x2160) PCAP 10 Points Touch, 350nits, W126082397 (10 Points Touch,...
iiyama ProLite TE6503MIS-B1AG monitor touch screen 163,8 cm (64.5") 3840 x 2160 Pixel Nero...
ASUS VT229H 21.5" Monitor, FHD, 1920 x 1080, IPS, 10-point Touch Monitor, HDMI, Flicker Free,...
Hanns.G HT225HPB LCD Monitor Touch da 21.5 ', Nero
Viewsonic TD2430 monitor touch screen 59,9 cm (23.6') 1920 x 1080 Pixel Nero Multi-touch Chiosco
ViewSonic 43 4K UHD (3840x2160) PCAP 10 Points Touch, 350nits, W126082397 (10 Points Touch, 350nits,...
iiyama ProLite TE6503MIS-B1AG monitor touch screen 163,8 cm (64.5') 3840 x 2160 Pixel Nero...
ASUS VT229H 21.5' Monitor, FHD, 1920 x 1080, IPS, 10-point Touch Monitor, HDMI, Flicker Free, Filtro...
Hanns.G
ViewSonic
ViewSonic
iiyama
ASUS
Hanns.G HT225HPB LCD Monitor Touch da 21.5 ', Nero
Hanns.G HT225HPB LCD Monitor Touch da 21.5 ", Nero
Tecnologia touch (pcap pct)Resistente ai graffi.–.schermo multi-touch con 7h durezza superficialeScivolare facilmente in il miglior angolo di controllo touch
Viewsonic TD2430 monitor touch screen 59,9 cm (23.6') 1920 x 1080 Pixel Nero Multi-touch Chiosco
Viewsonic TD2430 monitor touch screen 59,9 cm (23.6") 1920 x 1080 Pixel Nero Multi-touch Chiosco
Ideale per ufficio, casa e scuola: risoluzione Full HD 1920 x 1080 (1080p) offre la massima...Tocco capacitivo proiettato a 10 punti: TD2430 è in grado di riconoscere fino a 10 punti di...Schermo resistente ai graffi: questo display touch è progettato con una piastra frontale in vetro...
ViewSonic 43 4K UHD (3840x2160) PCAP 10 Points Touch, 350nits, W126082397 (10 Points Touch, 350nits,...
ViewSonic 43 4K UHD (3840x2160) PCAP 10 Points Touch, 350nits, W126082397 (10 Points Touch,...
iiyama ProLite TE6503MIS-B1AG monitor touch screen 163,8 cm (64.5') 3840 x 2160 Pixel Nero...
iiyama ProLite TE6503MIS-B1AG monitor touch screen 163,8 cm (64.5") 3840 x 2160 Pixel Nero...
ASUS VT229H 21.5' Monitor, FHD, 1920 x 1080, IPS, 10-point Touch Monitor, HDMI, Flicker Free, Filtro...
ASUS VT229H 21.5" Monitor, FHD, 1920 x 1080, IPS, 10-point Touch Monitor, HDMI, Flicker Free,...

A chi di noi non è mai capitato di toccare un monitor pensandolo touch screen? Ormai il gesto è istintivo, avendo assimilato le nuove tecnologie che ci hanno abituato a gestire il tutto con un dito.

Oggi sempre più monitor sono progettati e prodotti in versione touch screen, per assimilare esigente professionali e lavorative garantendo una maggiore velocità.

Certo, l’interfacciamento con mouse e tastiera va ancora per la maggiore, ma sempre più produttori stanno realizzando schermi touch per l’uso quotidiano.

Un monitor interattivo

Di per sè il monitor è un output del computer, ci permette quindi di interfacciarci con i nostri software ed i nostri file, e di conseguenza di gestire tutta una serie di informazioni multimediali come video, giochi e pagine web.

Tuttavia, il monitor non è uno strumento interattivo. Questo perchè il display ci restituisce passivamente ciò che elabora il computer, che a sua vuole viene controllato tramite i dispositivi di input, ossia tastiera e mouse.

Il concetto in/out sta alla base di ogni macchina, e generalmente prevede due processi nettamente separati. Solo in tempi più recenti si sono realizzati dispositivi capaci di gestire entrambi i processi, come gli smartphone.

Questo connubio è rimasto immutato per decenni, finché non comparvero le prime periferiche in grado di generare ed inviare input differenti.

L’importanza dello schermo piatto

L’evoluzione del touch screen ha camminato di pari passo con lo sviluppo dei cosidetti “schermi piatti”. La disponibilità di monitor sempre più sottili ha reso più semplice l’implementazione del digilizzatore, ossia della componente in grado di riconoscere il tocco.

Incredibilmente però, il concetto di touch screen non è così recente come potremmo pensare. Venne ideato per la prima volta nel 1965, ed il primo computer dotato di monitor touch screen venne rilasciato già nel 1972.

Il primo monitor con funzionalità tattile si chiamava Plato IV, e venne realizzato appositamente per la gestione del traffico aereo, per facilitare e rendere più veloce il lavoro dei controllori.

Tuttavia, l’implementazione del touch screen ai monitor a tubo catodico era piuttosto complessa e decisamente costosa. La tecnologia venne dunque archiviata fino ai primi anni novanta, quando iniziò a ridare timidi segnali di vita.

Sviluppo e diffusione

La sempre maggiore disponibilità di dispositivi elettronici e dunque di monitor contribuì ad un rapido sviluppo di prodotti con tecnologia touch screen.

A ridosso degli anni duemila esistevano in commercio diversi cellulari dotati di piccoli schermi tattili. Da li a qualche anno, la tecnologia venne applicata in larga scala anche ai videogiochi, contribuendo ad aumentare gradualmente le dimensioni dei monitor.

Oggi si tratta di una tecnologia consolidata nel mercato degli smartphone e dei tablet, ed ancora in diffusione in altri settori.

I vantaggi

Magari avete già notato che molti supermercati hanno sostituito le vecchie casse con dei piccoli computer dallo schermo tattile.

Questo perché il principale vantaggio del touch screen sta nel fatto che si riesce a risparmiare del tempo per ogni singola operazione.

Un tocco permette di fare a meno di ulteriori periferiche di input, garantendoci il controllo della macchina tramite un solo dito.

Come funziona?

Il funzionamento di un monitor touch screen è, di base, lo stesso di un comune monitor.

La differenza sta nel fatto che viene aggiunto un ulteriore pannello, detto digitalizzatore, capace di interpretare il tocco come un input.

Garantendo il riconoscimento del tocco, la maggior parte delle operazioni comuni eseguite su un computer si possono effettuare direttamente tramite il monitor, dalla navigazione alla scrittura.

Questo pannello ha rivoluzionato il modo di interfacciarsi con il computer, rendendo superflue periferiche come mouse e tastiera.

Lo sviluppo di software dedicati ha poi permesso di realizzare dei programmi in grado di interpretare i tocchi e far corrispondere loro un preciso segnale.

E le caratteristiche?

Inizialmente i primi monitor touch screen erano piuttosto grandi e lenti, non proprio ottimali.

Oggi però il continuo sviluppo ha permesso di disporre di prodotti altamente prestanti e veloci, leggeri e adatti a tutte le esigenze.

Non pensate solo ai computer del supermercato sotto casa: esistono infatti delle pratiche soluzioni All-In-One che concentrano tutto il computer nello schermo, o pacchetti dedicati agli artisti digitali.

Inoltre, un monitor touch screen non è necessariamente carente in termini di prestazioni.

I monitor più recenti garantiscono alte risoluzioni come 4k ed 8k, ed offrono prestazioni adatte anche ai più esigenti.

Perché valutarlo

Non è detto che un monitor touch screen sia la soluzione migliore per le vostre esigenze. Ci sono alcuni aspetti da tenere a mente.

Ad esempio, un monitor touch è adatto per chi ha bisogno di un interfacciamento diretto e manuale.

Si pensi a designer, architetti e progettisti vari, che necessitano di editare in corso d’opera o di spostare con precisione dettagli ed elementi.

Ma anche a chi è addetto all’immissione dati, al controllo di grandi flussi di informazioni che necessita di rapide categorizzazioni.

Attualmente questo tipo di monitor sta prendendo sempre più piede anche tra l’utenza comune, che può scegliere tra moltissimi modelli in base alle proprie esigenze.

Non proprio un nativo digitale, ma appassionato di tecnologia ed elettronica. Lavoro come consulente informatico per diverse aziende, sempre alla ricerca di soluzioni ottimali ed in grado di rendere “smart” ogni cosa.

Classifica dei Migliori Prodotti

1 Hanns.G HT225HPB LCD Monitor Touch da 21.5

Hanns.G HT225HPB LCD Monitor Touch da 21.5 ", Nero

  • Tecnologia touch (pcap pct)
  • Resistente ai graffi.–.schermo multi-touch con 7h durezza superficiale
  • Scivolare facilmente in il miglior angolo di controllo touch
2 Viewsonic TD2430 monitor touch screen 59,9 cm (23.6

Viewsonic TD2430 monitor touch screen 59,9 cm (23.6") 1920 x 1080 Pixel Nero Multi-touch Chiosco

  • Ideale per ufficio, casa e scuola: risoluzione Full HD 1920 x 1080 (1080p) offre la massima...
  • Tocco capacitivo proiettato a 10 punti: TD2430 è in grado di riconoscere fino a 10 punti di...
  • Schermo resistente ai graffi: questo display touch è progettato con una piastra frontale in vetro...
3 ViewSonic 43 4K UHD (3840x2160) PCAP 10 Points Touch, 350nits, W126082397 (10 Points Touch, 350nits,...

ViewSonic 43 4K UHD (3840x2160) PCAP 10 Points Touch, 350nits, W126082397 (10 Points Touch,...

  • W126082397
4 iiyama ProLite TE6503MIS-B1AG monitor touch screen 163,8 cm (64.5

iiyama ProLite TE6503MIS-B1AG monitor touch screen 163,8 cm (64.5") 3840 x 2160 Pixel Nero...

  • 1
5 ASUS VT229H 21.5

ASUS VT229H 21.5" Monitor, FHD, 1920 x 1080, IPS, 10-point Touch Monitor, HDMI, Flicker Free,...

  • Monitor 21.5 Pollici full HD (1920 x 1080 pixel)
  • Tipo di pannello: IPS
  • Tempo di risposta: 5 ms
Back to top
monitorpercomputeretv.it